Faenza. “Achille Farina, mito della ceramica” è il titolo del nuovo volume, scritto da Stefano Dirani e pubblicato da Edit Faenza, che verrà presentato il 13 settembre, ore 18, al Mic (Museo internazionale della ceramica).

Oltre all’autore , parteciperanno alla serata anche il sindaco Massimo Isola, Claudia Casali, direttrice del Mic, assieme alla sua conservatrice Valentina Mazzotti e allo storico dell’arte Pietro Lenzini. Il volume, che ha richiesto a Stefano Dirani 3 anni di impegno e ricerche per essere ultimato, ripercorre – attraverso ricostruzioni storiche, notizie e immagini – la straordinaria vita di uno dei grandi personaggi faentini dell’arte della seconda metà dell’Ottocento, esempio per tantissimi giovani che si avvicinarono al mondo della pittura e della ceramica.

“I ritratti su maiolica di Achille Farina, colpiscono per l’eccezionale capacità di conferire ai volti dipinti sulla ceramica una intensa e profonda carica espressiva; un esempio, che fa parte del quotidiano di chi frequenta Palazzo Manfredi, è il ritratto di Vittorio Emanuele II che campeggia sulla parete di destra della sala consiliare di Faenza”, scrive il sindaco Massimo Isola, che ha curato l’introduzione del volume.

L’evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Faenza, Mic, AiCC, Accademia degli Incamminati, Amici della ceramica e del Mic e Amici dell’arte Faenza.

(Annalaura Matatia)