Imola. Lunedì 19 settembre partirà il cantiere relativo al progetto di riqualificazione della via Pasquala, frutto di un confronto e una condivisione tra Comune di Imola, Area Blu, cittadini e cittadine residenti e imprese. Il cantiere, che avrà una durata di circa tre settimane, ha lo scopo di aumentare la sicurezza stradale nella zona interessata.

A giugno, infatti, si è svolto un incontro pubblico promosso dall’assessore ai Lavori Pubblici, Pierangelo Raffini, dall’assessora alla Mobilità Sostenibile, Elisa Spada e dal sindaco, Marco Panieri dedicato a migliorare la sicurezza stradale della via Pasquala, dopo l’intervento sperimentale durato circa un anno, avviato nell’estate del 2021, dal quale sono emerse alcune criticità che necessitavano di essere superate.

Durante l’incontro di giugno, che ha visto la partecipazione di cittadini residenti e dei titolari delle aziende della zona, è stata prospettata una nuova soluzione e aperto un confronto che ha portato a raccogliere i suggerimenti e le considerazioni dei presenti, che sono state integrate nel progetto definitivo.

In cosa consistono i lavori del progetto di riqualificazione – I lavori di riqualificazione, che sono finalizzati ad aumentare la sicurezza stradale, prevedono la realizzazione di dossi che saranno posizionati all’intersezione fra via Ortignola e via dell’Agricoltura, dove verrà creata anche una piccola rotonda, all’intersezione fra via Pasquala e via Spallicci e lungo la via Pasquala in direzione via Lasie. Sarà inoltre messo in sicurezza l’incrocio fra via Spallicci e via Fermi, con segnaletica a terra.

Oltre all’inserimento di nuovi dossi, si lavorerà sulla segnaletica orizzontale e verticale, realizzando in particolare gli attraversamenti pedonali su tutti gli incroci lungo la via Pasquala.

Al via del cantiere saranno ripristinati i sensi di marcia precedenti alla fase sperimentale, quindi doppio senso di circolazione sia su via Pasquala che su via Spallicci, che durante il cantiere stesso saranno percorribili come sensi unici alternati regolati da personale o impianto semaforico per consentire l’accessibilità e l’utilizzo della viabilità.

L’investimento, a carico del Comune, è pari a circa 40mila euro.

“La sicurezza stradale è un tema al quale l’amministrazione comunale sta dando particolare rilevanza per il benessere di tutta la cittadinanza. Siamo soddisfatti per la partenza di questo cantiere e del percorso che ha portato al suo avvio che vede Comune, Area Blu, cittadini e imprese insieme per affrontare una criticità e superarla, partendo dall’ascolto attivo, passando alla definizione di una proposta progettuale, al confronto sulla stessa per recepire ulteriori osservazioni fino alla realizzazione. Ringraziamo i cittadini, le imprese e i tecnici, che hanno dato la disponibilità per tutte le fasi di confronto e condivisione che ci hanno portato a questo risultato” commentano il sindaco Marco Panieri, l’assessore ai Lavori Pubblici, Pierangelo Raffini e l’assessora alla Mobilità Sostenibile, Elisa Spada.