Imola. Un bar-pasticceria chiuso per 15 giorni. Si tratta del Caffè Noir di via Fanin, solitamente aperto 24 ore su 24 che a volta, di notte, è meta di persone sbandate che litigano fra loro dando luogo a problemi di ordine pubblico.

L’ultimo episodio, di circa una settimana fa, è quello di due avventori che si sono picchiati pesantemente, poi uno di loro ha deciso di fuggire in auto investendo tre ragazzi che stavano chiacchierando fuori dal locale. Ma non si tratta purtroppo dell’unico episodio. In primavera, un cliente era stato aggredito a pugni e calci riportando un trauma cranico.

Tutto ciò nonostante la gestione del Caffè Noir faccia cerchi di non far avvenire tali aggressioni, rifiutando di dare alcoloci a chi si presenta già alticcio al bando chiedendo ancora da bere. Ma, a quanto dice la polizia, non la gestione non avrebbe preso misure cautelari per disincentivare le risse.

Così, è arrivato il provvedimento del questore di Bologna di chiusura per 15 giorni del bar-pasticceria.