Imola. I Musei Civici aderiscono alle Giornate Europee del Patrimonio in calendario sabato 24 e domenica 25 settembre. Per l’occasione aprono le porte al deposito archeologico sito nel complesso di Sante Zennaro sabato 24 settembre dalle 14 alle 18 con ingresso libero e gratuito.

L’iniziativa organizzata dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e paesaggio per la Città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara e dai Musei Civici, prevede due momenti di approfondimento alle 14.30 e alle 16 con Valentina Manzelli, funzionaria archeologa cui spetta la gestione del materiale di proprietà statale. Con lei capiremo come il patrimonio archeologico viene recuperato e gestito affinché diventi un’eredità per il futuro. Potremo valutare direttamente la quantità e la qualità di quanto recuperato e ritrovare tra gli scaffali il nome di una via famigliare in cui è avvenuta una scoperta importante di cui ignoravamo l’esistenza. E’ in occasioni come questa che il patrimonio viene reso disponibile a tutti, inaugurando un nuovo modo di avvicinarci all’antico.

Il deposito archeologico comunale è un contenitore prezioso per la conservazione e la promozione della ricerca del nostro passato è normalmente frequentato dalle scuole, da studiosi, archeologi e da un nutrito gruppo di volontari.

Deposito Archeologico presso il complesso di Sante Zennaro, via Pirandello, 12

Info: Musei civici tel. 0542 602609 – [email protected]www.museiciviciimola.it