Imola. L’impegno di Enel X Way per lo sviluppo della mobilità elettrica e per la piena elettrificazione dei trasporti e dei consumi ha trovato un nuovo alleato nell’autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari”, all’interno del quale sono state posizionate quattro infrastrutture di ricarica, che hanno consentito alle auto elettriche di fare il pieno di energia in maniera semplice, rapida e sicura. Nello specifico si è trattato di due JuicePole e due stazioni Fast modello trio da 75 kwh, installate in occasione dell’evento da poco conclusosi “Go Smart Go Green”, interamente dedicato alla mobilità elettrica e sostenibile.

Enel X Way, la global business line del Gruppo Enel interamente dedicata alla mobilità elettrica, rafforza la sua presenza nel mondo dell’automotive e del motosport proseguendo il suo impegno nel fornire un forte impulso al processo di transizione dalla mobilità tradizionale a quella elettrica, puntando appunto sullo sviluppo di soluzioni di ricarica sempre più avanzate, sull’offerta di servizi per i trasporti sostenibili e su importanti collaborazioni come quella con l’autodromo imolese. Per l’autodromo la collaborazione con Enel X Way ha rappresentato un ulteriore passo in avanti nel percorso di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Enel X Way mira dunque anche ad estendere la rete delle infrastrutture che alimentano le auto elettriche, individuando nuove aree di installazione non soltanto sul suolo pubblico e nelle abitazioni private, ma anche negli spazi di proprietà delle strutture di competizione sportive coinvolgendo attivamente le imprese nel percorso verso la sostenibilità ambientale.