Imola. “La bioingegneria al servizio della salute” è il tema della prossima conferenza organizzata da SpazioTempo e Oratorio San Giacomo, con il patrocinio del Comune di Imola e il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Imola, casa vinicla Poletti e Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. Ospite Marcello Saddemi, dirigente ingegnere clinico presso Irccs, ospedale policlinico San Martino di Genova.

Appuntamento martedì 4 ottobre, ore 20.30, a Villa Torano (via Poggiolo 4 – Imola). Partecipazione gratuita nei limiti della capienza complessiva consentita dalla normativa Pro tempore. Non è prevista alcuna forma di prenotazione. L’accesso sarà consentito dalle ore 20 con modalità coerenti con le disposizioni sanitarie e di legge vigenti. Mascherina FFP2 raccomandata.

Per informazioni: [email protected][email protected].

Il tema

Capita spesso di vedere in televisione o di leggere sui giornali di innovazioni tecnologiche che promettono di avere impatti decisivi nella prevenzione e cura di molte malattie anche gravi.

Ma quante di queste diventano presidi realmente disponibili nella pratica clinica? Il valore aggiunto di una tecnologia innovativa dipende dalla capacità del contesto clinico in cui viene utilizzata di massimizzarne i benefici per il paziente. E questo ha a che fare coi concetti di trasferimento tecnologico e di appropriatezza allocativa.

Come dimostrato dalla pandemia la disponibilità delle tecnologie è fondamentale per garantire il diritto alla cura.

L’ospite

Marcello Saddemi

Marcello Saddemi, 2006 laurea specialistica in Ingegneria clinica (curriculum ospedaliero) presso la facoltà di Ingegneria dell’università di Trieste.

Nel 2009 master di II livello Smmce (Specialist master management clinical engineering) presso la facoltà di Ingegneria dell’università di Trieste. 2006/2007, progettista di sistemi informativi sanitari e telemedicina presso la società Ital Tbs di Trieste. 2008/2016, ingegnere clinico presso Irccs, Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.

Dal 2016 dirigente ingegnere clinico presso Irccs, ospedale policlinico San Martino di Genova – Referente Associazione italiana ingegneri clinici per la Liguria,