Venerdì 11 novembre il presidio Giudice Alberto Giacomelli di Imola e circondario dell’associazione Libera accoglierà Michele Bisceglia, imprenditore antiracket diventato sindaco del comune di Mattinata sciolto per mafia nel marzo del 2018.

Bisceglia “sarà ospite al centro giovanile Ca’ Vaina alle 17.30 per una registrazione aperta alla cittadinanza di una intervista che confluirà in una puntata di ‘Frequenza Libera’, il podcast che Libera Imola realizza su Spotify con la collaborazione della cooperativa Officina immaginata – spiega Mary Raneri, referente del presidio –. L’idea non è quella di fare un classico incontro-intervista aperto al pubblico , ma semplicemente di aprire le porte della registrazione della puntata a tutti. Poi, ovviamente, alla fine lasceremo spazio a domande e dialogo laddove ci sia interesse”.

“’Frequenza Libera’ è uno spazio che nasce per portare, a giovani e non, i grandi temi legati alla criminalità organizzata in una forma nuova e interessante – spiega Filippo D’Amato, che condurrà l’intervista a Bisceglia –. Un luogo di dialogo e scambio, di racconti e interviste tutti legati da un unico filo rosso, quello della legalità e dell’antimafia”.

Finora “abbiamo pubblicato sei puntate – aggiunge –. Nella prima abbiamo intervistato Tiberio Bentivoglio, che ci ha raccontato cosa significa ribellarsi alla ‘ndrangheta e denunciare il pizzo. Abbiamo poi parlato della storia e della struttura delle principali mafie autoctone. Dei beni confiscati e dei campi estivi che Libera organizza ogni anno con tante giovani ragazze e ragazzi. E infine una puntata sullo sportello di ascolto e sostegno con un’intervista all’avvocato Di Modica”.