Brisighella, borgo medioevale situato nella parte collinare della provincia di Ravenna, nel cuore della vallata del fiume Lamone e del Parco Regionale della Vena dei Gessi Romagnola, è “dominata” da tre colli di gesso su cui svettano la medioevale/rinascimentale Rocca Manfrediana, l’ottocentesca Torre dell’Orologio e il settecentesco Santuario della Madonna del Monticino e nel centro storico “la Via degli Asini”, strada coperta rialzata unica al mondo, XIV secolo.

Brisighella tra gli ulivi (Foto Urf)

Il borgo è conosciuto e apprezzato anche per le eccellenze gastronomiche che lo caratterizzano. Proprio ad alcune di esse, nel corso del mese di novembre, è dedicata la rassegna “Quattro sagre per Tre Colli” – organizzata e gestita da Pro Loco Brisighella e dai suoi volontari – che per quattro domeniche animerà il centro storico con altrettante sagre a tema gastronomico.

Dopo gli appuntamenti di domenica 6 novembre con “Le delizie del porcello” e domenica 13 novembre con la “Sagra della pera volpina e del formaggio stagionato”, domenica 20 novembre, in scena “Sua maestà il tartufo”, che porterà nel centro storico di Brisighella il profumo inconfondibile del prezioso tubero, che verrà venduto e gustato abbinato ai piatti tipici della nostra tradizione.

Gran finale domenica 27 novembre con la “Sagra dell’ulivo e dell’olio”, che celebrerà i ricercati oli extra-vergine brisighellesi: il “Brisighello” (ai quali è stata assegnata la Dop) e il raffinato “Nobil Drupa”. Il week end del 26 e 27 novembre gli spazi dell’ex Convento dell’Osservanza ospiteranno per la prima volta un evento del tutto nuovo per Brisighella, il mercatino di artigianato artistico “Lo Smanèt”! Seguiranno ulteriori dettagli.

Durante le sagre animazione con laboratori e giochi per famiglie e musica per tutti. Spazio anche per la cultura con l’apertura straordinaria in orario continuato della Rocca e dalla Torre dell’Orologio, dalle 10 alle 16.30 in occasione delle sagre che animeranno le domeniche 6, 13, 20 e 27 novembre. Museo Ugonia 10-12.30, 15-17. Ingresso con biglietto unico € 3,00.

Inoltre, presso il Museo Ugonia, fino al 4 dicembre è visitabile la mostra “Aprile è il mese più crudele… Natura morta / oggi / in Romagna” a cura di Franco Bertoni, che raccoglie l’interpretazione della natura morta di oltre 30 artisti contemporanei romagnoli.

Presso la Galleria della Manica, via Naldi 5, in esposizione le opere in ceramica del forlivese Cristian Cimatti: Domenica 6 e 13 novembre ore 11-17, venerdi 11 e sabato 12 ore 20-22.

Presso le cantine di Palazzo Frontali in via Roma 3/a è ancora possibile visitare la mostra retrospettiva dedicata al pittore brisighellese Domenico Dalmonte, sabato, domenica e festivi, dalle ore 15 alle ore 19.

Per informazioni: ufficio Cultura: 0546.994405