Faenza. Un grande cuore, però, non è bastato all’Andrea Costa per espugnare il palaCattani e conquistare i due punti in palio. Grinta, orgoglio e determinazione, gli imolesi hanno lottato su ogni pallone tenendo testa ad una delle corazzate di questo raggruppamento, un match totalmente diverso da quello del turno precedente contro i Tigers Romagna. Alla fine a vincere sono stati i Blacks Faenza con il punteggio di 80-77 ma i biancorossi sono tornati a casa consapevoli di aver fatto di tutto per provare a vincere il derby.

Ciononostante, la partita di Corcelli e compagni non era iniziata nel migliore dei modi. I padroni di casa, infatti, hanno chiuso il primo quarto in vantaggio di dieci lunghezze (19-9). La musica non è cambiata nemmeno nella seconda frazione che ha portato le due squadre all’intervallo lungo sul 43-32. Al rientro sul parquet dagli spogliatoi qualcosa è cambiato e nel terzo periodo i biancorossi sono ritornati in partita grazie ai 29 punti realizzati in dieci minuti che hanno permesso all’Andrea Costa di ritornare in partita. L’ultimo quarto di gioco è al cardiopalmo, entrambe le squadre non mollano e la truppa di coach Grandi agguanta il pareggio negli ultimi secondi con i due punti di Alex Ranuzzi che valgono il 72 pari. Gli imolesi all’overtime tengono testa alla terza forza del campionato ma la fortuna non è dalla loro parte e il ferro “sputa” fuori le triple di un buon Luca Montanari autore di 15 punti. Finisce 80-77. I Blacks vincono la battaglia ma Corcelli e compagni escono a testa alta dal PalaCattani tra gli applausi del proprio pubblico.

Mancano i due punti, è vero, ma questa volta sono arrivati tanti segnali positivi e ottimi spunti da cui ripartire per preparare la trasferta di domenica prossima contro la Bakery Piacenza.

Blacks Faenza – Andrea Costa Imola 80-77 (19-9, 24-23, 17-29, 12-11, 8-5)

Blacks Faenza: Andrea Pastore 13 (1/2, 3/8), Simone Aromando 13 (2/8, 1/3), Alessandro Voltolini 12 (2/3, 2/4), Lorenzo Molinaro 11 (3/5, 0/3), Giovanni Poggi 9 (1/2, 0/2), Sebastian Vico 9 (2/8, 0/2), Marco Petrucci 8 (0/3, 1/3), Giacomo Siberna 4 (2/3, 0/0), Paolo Bandini 1 (0/0, 0/1), Nicolò Ragazzini 0 (0/0, 0/0), Samuel Nkot nkot 0 (0/0, 0/0), Gianluca Mazzagatti 0 (0/0, 0/0)

Andrea Costa Imola: Luca Montanari 15 (1/4, 2/7), Nunzio Corcelli 15 (2/5, 2/5), Lorenzo Restelli 13 (5/7, 0/4), Carlo Trentin 12 (3/6, 1/3), Alex Ranuzzi 9 (4/7, 0/4), Tommaso Marangoni 6 (0/0, 2/5), Luca Fazzi 4 (0/1, 1/4), Matteo Barbieri 2 (1/3, 0/0), Federico Tognacci 1 (0/0, 0/0), Federico Spagnoli 0 (0/0, 0/0), Samuel Roli 0 (0/0, 0/0), Pietro Agostini 0 (0/0, 0/0)