Faenza. Si è tenuta il 15 novembre nella sala del Consiglio comunale di Faenza la premiazione del contest “Un poster per la pace 2022-2023”, iniziativa promossa dal Lions Club International e portata avanti nel territorio faentino dai Lions Club Faenza Host e Faenza Lioness.

Nel mese di ottobre , gli studenti di tutte le scuole medie faentine sono stati chiamati a esprimere – tramite elaborato grafico o pittorico – ciò che sentono circa il tema della pace, con particolare riferimento alla capacità di guidare con compassione (Lead with compassion), tema dalla competizione internazionale di quest’anno. Il concorso, rivolto agli studenti che al 15 novembre hanno compiuto 11, 12 o 13 anni, ha riscontrato una grande partecipazione: ben 388 ragazzi hanno presentato la loro opera, contro i 151 lavori presentati lo scorso anno.

La commissione, composta dalla direttrice del Museo Internazionale delle Ceramiche Claudia Casali, da Matteo Zauli (direttore del Museo Carlo Zauli) e dall’artista e docente Mirco Denicolò, ha selezionato i cinque disegni ritenuti più aderenti al tema e meglio realizzati: uno per ogni scuola.

Elenco dei vincitori

Carlo Scardovi – Istituto Comprensivo Statale Carchidio-Strocchi – Classe 3a A di Reda

Matilde Bartolini – Istituto comprensivo Europa – Classe 2 a B

Jenny Valenti – Istituto comprensivo Faenza San Rocco – Classe 3 a C

Asijd Meerab – Istituto comprensivo Statale D. Matteucci Faenza Centro – Classe 3 a E

Asia Bertaccini – Scuole Marri – S. Umiltà” – Classe 2 a A

Alla premiazione, tra gli altri, sono intervenuti gli assessori Martina Laghi e Davide Agresti, i componenti della Commissione giudicatrice, i presidenti dei due Club Lions della città, Morena Graziani e Marco Spina, i dirigenti scolastici e una rappresentanza di insegnanti. Con loro anche la presidente del Consorzio Faenza C’entro, Claudia Minardi.

Il concorso e la premiazione sono state le occasioni di confronto per approfondire insieme ai giovani artisti il bisogno di pace che le società invocano per poter progredire; gli elaborati rimarranno in esposizione dal 15 al 30 presso alcune vetrine dei negozi del consorzio “Faenza C’entro” e presso le aule didattiche presenti all’interno di Faventia Sales.

(Annalaura Matatia)