Brisighella (Ra). Nuove produzioni originali, intrattenimento per tutti e ospiti di altissima caratura: “Controsensi”, il cartellone concertistico che LaCorelli dedica a Brisighella, prosegue all’insegna di un’offerta culturale di assoluto richiamo.

Fabrizio Meloni

L’appuntamento di venerdì 2 dicembre – alle ore 21 al Foyer del Teatro Pedrini – segna il ritorno di una prestigiosa collaborazione: quella con il primo clarinetto del Teatro alla Scala di Milano Fabrizio Meloni, eccezionale interprete che unisce alla fulgida carriera da solista un’instancabile dedizione all’ambito didattico e saggistico, con unanimi riconoscimenti di pubblico e critica a livello internazionale.  Con lui Nicholas Gelli (al corno di bassetto), uno dei suoi storici allievi, oggi affermato musicista e primo clarinetto dell’Orchestra Corelli. Ad accompagnare i due solisti sarà proprio quest’ultima, diretta per l’occasione da Jacopo Rivani.

In programma, oltre a musiche di Mendelssohn eseguite per la prima volta nella trascrizione firmata da Rivani, una serie di brani originali composti dagli allievi dell’Istituto Musicale “Verdi” di Ravenna. All’Orchestra sarà poi affidata l’interpretazione della celebre Serenata per Archi di Elgar.

“Konzertstuke” va in scena con il contributo del ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Brisighella, Aiam, Tuke Sas.

Biglietteria: intero 5 €, ridotto 2 €. Ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni e disabili.