Imola. L’ufficialità è arrivata dopo la conferenza stampa svoltasi a fine mattinata del 22 dicembre in Regione, a Bologna: l’Emilia-Romagna sarà al centro della partenza del Tour de France 2023 , che per la prima volta nella sua storia percorrerà anche le strade del Belpaese, passando pure da Imola.

Da sinistra Marco Selleri, Marco Panieri e il direttore del Tour de France Christian Phroudomme

“Per la prima volta nella sua storia, la più famosa e più seguita corsa ciclistica del mondo partirà da Firenze e attraverserà l’Emilia-Romagna sulla via Emilia, passando anche dalla nostra città e dal nostro autodromo. Un risultato straordinario frutto del lavoro, silenzioso e costante, della Regione Emilia-Romagna, del presidente Stefano Bonaccini e di tutti gli altri partner coinvolti” commenta con soddisfazione il sindaco di Imola, Marco Panieri, che ha preso parte alla conferenza stampa in Regione.

Per il sindaco Panieri si tratta di “un evento di promozione per il territorio, che attrae turisti e che conferma la vocazione sportiva e ciclistica della nostra Imola, dopo i Mondiali svolti del 2020 e non solo. La carovana di campioni percorrerà quasi un giro di pista dell’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, prima di proseguire sul percorso e il nostro circuito sarà, ancora una volta, protagonista, portando, nuovamente, Imola nel mondo, fra relazioni e opportunità per un territorio che cresce, protagonista, aperto e all’altezza delle sue potenzialità”.

Domenica 30 giugno 2024, proveniente da Cima Gallisterna, posta lungo il percorso dei Mondiali di ciclismo del 2020, la carovana dei corridori entrerà in autodromo alla curva della Piratella, per poi lanciarsi nella discesa della curva delle Acque minerali, risalire verso la Curva Gresini, ridiscendere alla curva Rivazza per poi transitare davanti ai box ed uscire dal circuito all’altezza della torre su via F.lli Rosselli – viale Dante, percorrere il ponte sul Santerno e raggiungere la via Emilia, per proseguire poi alla volta di Bologna.

“Il passaggio del Tour de France nel 2024 si inserisce in un panorama di eventi e gare nel nostro Autodromo che rendono Imola capitale di sport, di musica e di entusiasmo” conclude il sindaco Panieri.