Faenza. L’evento che sancisce la chiusura del vecchio anno di Palio e l’inizio di uno nuovo: torna, dopo due anni di lunga attesa, la tanto amata Nott de Bisò. Prevista per il 5 gennaio 2023, vedrà protagonisti ancora una volta gli stand gastronomici dei 5 rioni faentini, in cui verrà servito cibo e il classico bisò (vin brulè) in normali bicchieri o nei gotti di ceramica raffiguranti gli stemmi rionali.

Evento “clou” della socialità e convivialità faentina, la Nott de Bisò culminerà – come da consuetudine – a mezzanotte, quando il fantoccio raffigurante Annibale (portato in piazza verso sera da un carro trainato da buoi) – che rappresenta la sorte avversa e nemica – verrà bruciato dai rionali del Borgo Durbecco (vincitore dello scorso Palio) al suono delle chiarine rionali.

Una Piazza del Popolo gremita di persone assisterà al rogo e alla caduta della testa di Annibale : la tradizione vuole che la direzione in cui la testa cadrà sia determinante per intuire il Rione vincitore del Palio di giugno 2023.

I gotti

Il gotto realizzato per la Nott de Bisò, la cui decorazione è diversa ogni anno, è uno degli elementi fondamentali della serata. I servizi completi (brocca e sei bicchieri con gli stemmi dei cinque Rioni e del Comune) sono esposti e acquistabili presso le cinque sedi rionali e si possono inoltre ammirare nelle vetrine di molti negozi della città. Il singolo gotto e la brocca si potranno invece acquistare solamente durante la Nott de Bisò, il 5 gennaio 2023, negli stand rionali in Piazza del Popolo.

La decorazione del gotto 2022 – che cambia ogni anno e viene scelta dal Comitato per il Niballo con la collaborazione del Museo Internazionale delle Ceramiche e della ceramista Vittoria Monti – è quella a “palmetta persiana”. Qui i contatti dei Rioni per la prevendita:

Borgo Durbecco: 3923720116
Rione Giallo: 370 3699308 – 0546 660663
Rione Nero: 3792223777 – 0546 681385
Rione Rosso: 3337661233 – 0546 680808
Rione Verde: 335 7000994 – 0546 681281

Le iniziative della giornata

Ore 10: Apertura stand gastronomici dei Rioni con cucina tradizionale e bisò;

Ore 12: inizio intrattenimento e diffusione musicale a cura di Radio Bruno;

Ore 14-16.30: laboratori ludico-creativi sul Niballo Palio di Faenza per i bambini a cura dell’Associazione Acsè;

Ore 18.30: ingresso del Niballo in Piazza del Popolo sul tradizionale carro trainato dai buoi;

Ore 21: intrattenimento musicale con i “Musicanti di San Crispino”;

Ore 23.50: tradizionale lancio dei palloncini;

Ore 24: rogo del Niballo.

(Annalaura Matatia)