Il Comune di Imola, insieme ad altri enti, scuole ed associazioni organizza e promuove una serie di eventi pubblici, cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione per ricordare il 27 gennaio “Giorno della memoria”.

Questa giornata è stata istituita con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 “Istituzione del “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti”.

L’art. 1) della legge recitaLa Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

Ecco i primi appuntamenti in programma:

Da lunedì 16 A venerdì 27 gennaio

Orari: lunedì – venerdì 7-19; sabato 7-13 – Androne Palazzo Comunale (via Mazzini, 4)

Io dico no. La resistenza dei militari italiani a Hitler e Mussolini dopo l’8 settembre 1943

Mostra a pannelli sulla vicenda degli Internati Militari Italiani (IMI), dalla cattura alla prigionia, al lavoro coatto e alla liberazione. A cura di Marco Orazi, design grafico Massimiliano Renzi. Iniziativa di Aned Imola in collaborazione con la presidenza del Consiglio Comunale di Imola.

Da mercoledì 18 A martedì 31 gennaio

Ore 10-13 tutti i giorni – venerdì, sabato e domenica anche ore 16-19

Ex bar Bacchilega (via Emilia, 167)

Punti di luce – Essere una Donna nella Shoah

Mostra a cura di Associazione PerLeDonne ODV, ANED, ANPI e Cidra, nell’ambito del Progetto “Che radio di genere” promosso dall’Associazione PerLeDonne ODV in collaborazione con l’Istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme. Giovedì 19 gennaio, alle 10,30 presentazione pubblica della mostra, con i saluti istituzionali seguiti dalla prolusione da parte della Prof.ssa Antonella Salomoni, docente di Storia della Shoah e dei genocidi presso il dipartimento di Storia, Culture e Civiltà dell’Università di Bologna. Nel corso dell’apertura, sono previsti alcuni eventi, sia a cura dell’Associazione PerLeDonne ODV che degli istituti scolastici. Sarà possibile per gli istituti scolastici prenotare una visita scrivendo all’indirizzo [email protected]