Imola. “Non piangere Zebrino” è il titolo dello spettacolo teatrale che andrà in scena sabato 28 gennaio, dalle 15.45 alle 18, nell’ex convento dell’Osservanza, organizzato da RestaurOsservanza, in collaborazione con Musicalenta e curato da Stefania Marcigliano, insegnante di yoga per bambini ed adulti, con musiche eseguite dal vivo dal compositore Luigi Iacobone.

Lo spettacolo è uno sviluppo della tradizione Kamishibai (spettacolo teatrale di carta) con contenuti di carattere etico educativo rivolto ai bambini con interpretazione, racconto di illustrazioni e con sottofondo di musiche originali eseguite dal vivo.

Mediante giochi e coinvolgimento il pubblico avrà la possibilità di conoscere e scoprire una forma di teatro affascinante, con momenti di interazione e condivisione.

I bambini oltre ad ascoltare e partecipare al racconto di Zebrino potranno vivere il ruolo del gioco come gioia di vita e strumento di crescita personale e collettivo.

Durante l’evento ci sarà una merenda semplice per i partecipanti e la possibilità di parlare con i protagonisti per approfondire la reciproca conoscenza.