Imola. Ritorna la poesia del cinema all’aperto, nella splendida cornice del Cortile delle Armi all’interno della Rocca sforzesca. Ciascuno potrà non solo recuperare la visione degli ottimi titoli cinematografici usciti lo scorso inverno, ma godersi anche le produzioni più recenti e attuali con un costo del biglietto davvero per tutti grazie al progetto Cinema Revolution.

Il prezzo speciale di 3,50 euro per i film italiani ed europei (per le produzioni internazionali 6,50 euro) nell’ambito dell’iniziativa Cinema Revolution voluta dal Ministero della Cultura a sostegno del cinema di qualità nazionale ed europeo è tra le novità della rassegna cinematografica all’aperto Rocca Cinema Imola – Il cinema sotto le stelle, organizzata da ST/ART Cinema in collaborazione con il Comune di Imola. In totale sono previste 63 serate, dal 25 giugno al 30 agosto, un film diverso ogni sera proiettato su schermo gigante in qualità 4K in una delle arene più belle della regione, il cortile della Rocca sforzesca.

Anche quest’anno la scelta dei film predilige il cinema di qualità, valorizzato dagli incontri con registi e attori che dialogheranno con il pubblico. Infatti, grazie alla collaborazione con la FICE (Federazione italiana cinema d’essai) Start Cinema organizza, nell’ambito della rassegna Accadde Domani, una serie di incontri con i protagonisti del nostro cinema.

Si comincia domenica 25 giugno – Il primo incontro coinciderà con il giorno d’apertura, domenica 25 giugno alle ore 21.30 per il film Rapito di Marco Bellocchio: presente in sala uno degli attori emergenti più talentuosi del nostro cinema: Leonardo Maltese, che si è imposto all’attenzione della critica e del pubblico ne Il signore delle formiche di Gianni Amelio. Gli incontri con i professionisti del nostro cinema proseguono il giorno dopo, lunedì 26 giugno, con la presentazione del cortometraggio dell’imolese Gian Marco Pezzoli, che presenterà – prima del film di Gabriele Salvatores Il ritorno di Casanova – il cortometraggio dal titolo Miya e Jin. A produrlo è Kamera Film, società di produzione cinematografica molto attiva sul territorio locale con un respiro internazionale, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, attraverso Emilia-Romagna Film Commission e il sostegno dell’Associazione Noi Giovani di Imola, già presentato in importanti festival nazionali. Gli incontri proseguono lunedì 3 luglio, sempre alle ore 21.30, con la regista Cinzia Bomoll, che ci presenterà, dopo l’anteprima al Festival del Cinema di Roma, il director’s cut del suo ultimo film intitolato La California; il giorno successivo, in chiusura di serata e quindi creando l’occasione per un momento di domande e risposte col pubblico, sarà la volta di Delta di Michele Vannucci, che ha come attori protagonisti due dei migliori talenti italiani: Alessandro Borghi e Luigi Lo Cascio. Passando al mese di agosto – quando le proiezioni inizieranno alle 21 anziché alle 21:30 – un altro appuntamento di rilievo è la presentazione in anteprima nazionale, l’8 agosto, di La lunga corsa di Andrea Magnani, ospite della serata. Chiude il ciclo di incontri, mercoledì 30 agosto, sempre alle 21, quello con Maria Martinelli che presenterà il suo ultimo lungometraggio di fiction dal titolo Redenzione, presentato con successo alla 40ima edizione del Torino Film Festival e fresca vincitrice dell’Exceptional Merit al Women’s International Film Festival U.S. 2023.  Redenzione è prodotto da Kamera Film, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, attraverso l’Emilia-Romagna Film Commission e il contributo del MIC.

Aggiornamenti al calendario degli incontri con registi e attori saranno pubblicati sulla pagina Facebook di Rocca Cinema Imola mentre sul sito www.roccacinema.it la programmazione sarà corredata da schede e trailer dei film. Le proiezioni cinematografiche saranno riprese anche sul portale www.culturaimola.it che raccoglie tutti gli eventi culturali in città.

“Rocca Cinema Imola costituisce, per noi, un’importante proposta culturale caratterizzata da una scelta molto rappresentativa della recente produzione cinematografica, che vogliamo mettere a disposizione sia degli imolesi che rimangono in città sia di turisti che vi soggiornano, consapevoli della magia del cinema e degli spettacoli estivi sotto le stelle, nella suggestiva cornice della Rocca. Una cornice che l’anno scorso abbiamo voluto rendere ancora più accogliente, rinnovando tutte le 500 sedute. Auguro a tutti buona visione”, conclude l’assessore alla Cultura Giacomo Gambi.