L’aumento dei tassi di interesse registrato nel corso degli ultimi mesi ha avuto un forte impatto sul mercato dei mutui, comportando un aumento dei costi soprattutto per chi sta rimborsando un mutuo a tasso variabile.

Sia chi ha già acceso il mutuo sia chi sta valutando l’idea di chiedere un finanziamento può approfittare della disponibilità dello strumento gratuito di calcolo della rata offerto da MutuiOnline.it e verificare l’importo delle rate da versare alla banca. Per iniziare la ricerca è sufficiente collegarsi alla pagina che calcola la rata del mutuo e indicare l’importo del prestito, la durata del periodo di rimborso e il tasso di interesse applicato dalla banca.

Quali dati bisogna conoscere per calcolare la rata del mutuo

Per riuscire a calcolare l’importo della rata di un mutuo è necessario conoscere soltanto pochi dati:

– l’importo iniziale del finanziamento;
– la durata del mutuo;
– il tasso di interesse a cui è agganciato il tasso applicato al finanziamento. Nella quasi totalità dei casi Il tasso di riferimento è l’Euribor per i mutui a tasso variabile e l’Eurirs per i mutui a tasso fisso;
– la percentuale dello spread applicato dalla banca.

Inserendo l’importo del finanziamento, la durata e il tasso di interesse applicato al mutuo nello strumento di calcolo della rata si ottiene una stima precisa della somma che bisognerà pagare mensilmente per rimborsare il finanziamento alla banca. Se si ha intenzione di richiedere un finanziamento a tasso variabile il tasso di riferimento è l’Euribor, per il quale si può scegliere tra diverse versioni: l’Euribor a 1 mese, a 3 mesi o a 6 mesi.

Nel caso in cui le condizioni del mutuo fossero state modificate durante il periodo di ammortamento, sarebbe possibile indicarlo inserendo l’importo delle rate iniziali e il tasso di interesse concordato in origine con la banca.

Perché è utile fare una simulazione della rata del mutuo

Lo strumento di calcolo della rata del mutuo è utile sia per chi sta già rimborsando un finanziamento e sta valutando l’idea di modificarne alcune caratteristiche, sia per chi sta semplicemente mettendo a confronto diverse tipologie di mutuo.

I risultati del calcolo della rata permettono di sapere quanto denaro andrà restituito in totale alla banca, dettagliando l’importo anche in base alla quota capitale e alla quota interessi.

Grazie alla simulazione dell’importo mensile da pagare, infatti, ci si può fare un’idea della sostenibilità delle rate e di quanto queste impatterebbero sul bilancio familiare. Inoltre, sarebbe possibile capire in che modo varierebbe la rata in caso di rialzo o di ribasso dei tassi.

Il tasso di interesse è infatti la variabile che impatta di più sull’andamento delle rate, specialmente nei primi anni del periodo di ammortamento. Scostamenti anche contenuti del tasso possono comportare una variazione di spesa non trascurabile, in modo particolare per i mutui di importo elevato.

Calcolare l’importo delle rate è un’operazione molto utile non solo per chi sta confrontando le offerte di più banche per riuscire a scegliere la soluzione più conveniente, ma anche per chi ha acceso qualche anno fa un mutuo a tasso variabile e sta valutando l’idea di modificare le condizioni contrattuali, chiedendo una revisione della rata oppure la trasformazione del tasso da variabile a fisso.

Analogamente, si può verificare in che modo cambia la rata al cambiare della durata del finanziamento, mantenendo invariate le altre condizioni del contratto, oppure verificare qual è l’impatto sulle rate di un aumento o di una diminuzione dell’importo del mutuo.

Lo strumento offerto da MutuiOnline.it permette di personalizzare i diversi campi per ottenere un risultato che sia il più in linea possibile con le proprie esigenze. Dopo aver concluso la simulazione, è possibile procedere con la richiesta di un preventivo alle banche oppure alla verifica delle migliori offerte di mutuo, andando alla ricerca degli istituti bancari che offrono le condizioni economiche desiderate.