Castel San Pietro Terme (Bo). “L’editore Marotta & Cafiero incontra Libera contro le mafie”: proseguono gli incontri della libreria Atlantide con una iniziativa dedicato alla questione legalità con un editore e libraio che ha avuto il coraggio di porre la sede della sua attività a Scampia, nome un tempo sinonimo di spaccio e criminalità, e che ora vede pubblicare Stephen King e Gunther Grass, Don De Lillo e Ian McEwan. In collaborazione con il Presidio di Libera del circondario imolese.

L’appuntamento è per venerdì 13 ottobre, ore 20.30, nella sede della libreria in via Mazzini 93 a Castel S. Pietro Terme. Parteciperanno Mariagiuseppina Borrelli (per l’editore), Mary Ranery, referente del Presidio imolese. Sarà presente Giulia Naldi, assessora alla Legalità per il Comune di Castel San Pietro Terme.

Marotta&Cafiero è una casa editrice indipendente che ha sede a Scampia. È un’azienda “pizzo free” che ha deciso di occuparsi dello “spaccio di libri” di narrativa civile: storie provenienti dai Sud del Mondo, con particolare riferimento alla letteratura africana, araba, serbo-bosniaca e ispanica.
Volumi di impegno sociale, politico e ambientale. Rosario Esposito La Rossa nasce a Napoli nel 1988. È il primo libraio di Scampia e attualmente gestisce le case editrici Marotta&Cafiero e Coppola editore.
Collabora con “a Repubblica” e “il Fatto Quotidiano”.
È stato nominato “Cavaliere della Repubblica” dal Presidente Mattarella per il lavoro che quotidianamente svolge con gli scugnizzi del territorio di Scampia attraverso lo sport, la letteratura e il teatro. Ha fondato la Scugnizzeria, la casa degli scugnizzi, libreria dove centinaia di bambini passano pomeriggi e si formano attraverso corsi e attività ludiche.

Mariagiuseppina Borrelli, laureata in filologia e profondamente innamorata dei libri, inizia a lavorare nella casa editrice nel 2015 per poi andare via per motivi familiari. Torna a lavorare con Rosario Esposito La Rossa nel 2022 ed è stato come tornare a casa. Da quel momento si occupa sia dell’aspetto sociale del mondo Scugnizzeria, sia delle case editrici “terrone”: Marotta&Cafiero editori e Coppola editore.

Libera contro le Mafie – Presidio imolese. Il presidio del circondario imolese di Libera, intitolato ad Alberto Giacomelli, giudice trapanese ucciso dalla mafia, nasce ad inizio 2013 con la volontà di raccogliere e unire persone e associazioni che desiderano impegnarsi per la legalità e far fiorire iniziative che promuovano la conoscenza e l’impegno sul territorio. Al Presidio aderiscono associazioni (tra le quali Arci, Anpi, Azione Cattolica, Cgil) e singole persone, esso si occupa di vari progetti su tutto il Circondario Imolese. Nel 2022 è stata eletta a referente del presidio Mary Raneri.

Gli appuntamenti in Atlantide continueranno venerdì 27 ottobre con la presentazione del nuovo libro di Sandro Campani, Alzarsi presto. Il libro dei funghi (e di mio fratello), Einaudi editore.