I Verdi di Lugo e della Romagna estense parteciperanno al tavolo per l’elaborazione del programma della coalizione di centro sinistra e scioglieranno la riserva alla conclusione del processo. “Esprimiamo un giudizio complessivamente positivo sul lavoro della giunta Ranalli e in particolare rivendicano l’impegno dell’assessora verde Maria Pia Galletti – si legge in un comunicato a firma di Gabriele Serantoni di Europa Verde – Verdi Lugo e Romagna Estense -. Il mantenimento e il potenziamento dell’ospedale di Lugo che è stato ulteriormente sviluppato. L’aumento significativo della raccolta differenziata dei rifiuti, nonostante le insufficienze di Hera che andranno sanate. La messa a dimora di oltre mille alberi e di un boschetto urbano. Il gioco libero nei parchi … L’educazione ambientale diffusa. La disponibilità per l’Amministrazione comunale della zona di riequilibrio ambientale delle Buche Gattelli e la loro apertura a visite guidate. La gestione del Parco del Loto con ausilio dell’Università di Parma per ripristinare in parte il loto, scomparso per la naturale evoluzione dell’habitat. Questi alcuni risultati del governo della citta’ con il contributo dei Verdi che furono determinanti per l’affermazione del centro sinistra”.

In merito al programma di legislatura i Verdi sottolineano come la crisi energetica, il Covid, e per ultimi l’alluvione e il tornado l’abbiano ritardato. Tuttavia ora “occorre costruire un nuovo programma del centro sinistra con alcune chiare priorità ambientali e sociali. Potenziamento della sanità pubblica e dell’ospedale. Sviluppo delle energie rinnovabili con piani energetici comunali e dell’Unione dei Comuni. Mobilità sostenibile con implementazione del trasporto pubblico a partire dai treni e con reti connesse di per la mobilità ciclabile. Ricostruzione post alluvione e tornado e gestione della siccità con una diversa gestione dei bacini idrografici e dei canali di bonifica. Sviluppo di un’agricoltura biologica e di qualità. La conversione ecologica di industria e artigianato rappresenta l’unica garanzia di occupazione e benessere per il futuro. Sostegno alle politiche della biodiversità con corridoi ecologici e zone di riequilibrio ecologico. Il ritorno del cinema a Lugo anche d’inverno”.

Su queste priorità i Verdi si confronteranno con simpatizzanti ed elettori con tavoli pubblici a partire dalla mattina di sabato 3 febbraio sotto il Pavaglione.