Imola. Massiccio spiegamento di forze da parte della Polizia di Stato in occasione del Gp di F1 dell’Emilia Romagna del 19 maggio che nel week-end ha fatto registrare oltre 200mila spettatori.

L’attenta attività degli operatori di Polizia impiegati ha permesso di denunciare tre persone: un cittadino straniero per accesso indebito, in quanto aveva scavalcato la recensione in muratura all’ingresso della curva Rivazza, facendo accesso priva di valido titolo; due italiani per furto, in quanto avevano rubato da uno stand di merchandising, numerosa merce, tra cui berretti e maglie, per un valore di circa 70mila euro (tutto recuperato).

Le numerose attività sono state coordinate con grande efficienza dalla Sala Operativa Interforze costituita presso l’Autodromo, che ha permesso di seguire tutte le fasi del Gran premio, coordinando tutte le Forze di Polizia e gli Enti intervenuti garantendo lo svolgimento senza alcuna criticità di un evento di tale caratura.