Spett. redazione,
mercoledì 15 maggio in due ore è caduta la pioggia di un mese su un territorio già ampiamente impermeabilizzato con la crescente cementificazione. Autostrade e campi allagati. La rete scolante e fognaria già insufficiente non è riuscita a smaltire tutta questa acqua in così poco tempo.

Giovedì la bomba d’acqua con grandine si è ripetuta. Meteorologi esperti come Randi chiamano in causa anche il riscaldamento del mare. Servono adeguamenti strutturali di fronte ad eventi estremi sempre più frequenti.

Il raddoppio della vasca di laminazione del parco Golfera e la nuova area di laminazione prevista a Madonna delle Stuoie, punti qualificanti del programma del centro sinistra, vanno nella giusta direzione.

Inoltre la gestione di Hera del sistema fognario andrebbe rivista: Hera non deve produrre dividendi, ma servizi per la collettività. Ora si alzano avvoltoi che negano l’emergenza climatica e danno la colpa solo alle fognature. Che notoriamente fanno allagare i campi e le autostrade. Un pò come le nutrie che causano le frane.

Così possiamo continuare allegramente a usare le energie fossili, causa della crisi climatica. Tanto la colpa è degli ambientalisti e delle sinistre. Ma gli effetti della crisi climatica non fanno preferenze. Il sonno della ragione genera mostri.

(Verdi / Europa Verde Lugo)