Imola. “Donne protagoniste. Per la Costituzione della Repubblica italiana ” (Susalibri editore) è il titolo del libro che verrà presentato martedì 28 maggio, ore 17.30, nella sala Cidra a Imola (via F.lli Bandiera 23).

L’autrice Bruna Bertolo dialogherà con Claudia Dall’Osso. Saranno presenti Giacomo Gambi, assessore alla cultura del Comune di Imola, Anna Cocchi, presidente Anpi della provincia di Bologna e Nino Boeti, presidente Anpi della provincia di Torino.

Il libro

Donne protagoniste. Per la Costituzione della Repubblica italiana” è l’ultimo libro, in ordine di tempo, della giornalista scrittrice e storica rivolese Bruna Bertolo. E’ dedicato alle donne che, dalla loro partecipazione alla lotta di Liberazione dal nazifascismo e col ritorno della democrazia in Italia, seppero poi partecipare alla costruzione del percorso che portò all’elaborazione ed alla promulgazione del documento fondante della Repubblica italiana: la Carta costituzionale.

Un libro, quindi, per ricordare il ruolo delle donne e il primo voto femminile, che coincise con la nascita della Repubblica e l’elezione dell’Assemblea costituente.

L’analisi sviluppata da Bruna Bertolo traccia il fondamentale cambiamento sociale che ha comportato la presenza di istanze moderne e totalmente nuove portate dall’elettorato femminile nei campi del diritto, della pari dignità, del ruolo femminile nella famiglia e nella società. Ed il passaggio dal concetto politico al praticare un ruolo sociale innovativo viene declinato tramite la biografia di tre “madri costituenti” piemontesi, due delle quali elette in collegi elettorali dell’Emilia Romagna: Teresa Noce e Rita Montagnana.

L’autrice

Bruna Bertolo, rivolese, tesi di laurea in Storia della filosofia, giornalista pubblicista dal 1988, ha pubblicato numerosi libri di argomento storico, focalizzando la sua ricerca sull’800 e 900.

Collabora a numerosi giornali, con particolare riferimento ad argomenti di storia, costume, arte e recensioni di libri. A partire dal 2011 ha concentrato la sua ricerca soprattutto la sua ricerca sulla storia delle donne, con la pubblicazione di diversi titoli. Per la stessa casa editrice, ha pubblicato Donne e cucina nel Risorgimento (2011), Donne nella Resistenza in Piemonte (2014), Donne nella Prima Guerra Mondiale (2015), Donne e cucina in tempo di guerra (2017), Donne e follia in Piemonte (2021), Donne nella Shoah (2022).