Imola Retail Solutions, la newco imolese nata dall’accordo di partnership tra il gruppo svedese ITAB e il gruppo Cefla, celebra il suo terzo anniversario entrando a far parte al 100% del gruppo ITAB. La società contando oltre 70 anni di esperienza nel settore di arredamento retail ha raggiunto negli ultimi tre anni numerosi successi, ampliando la sua presenza sul mercato e stimolando una crescita dei ricavi.

L’ampliamento della gamma prodotti, grazie all’apporto messo in campo del gruppo ITAB, ha permesso a IRS di presentarsi sul mercato non solo come venditore di scaffalature e banchi cassa ma come solution provider che parte dalla progettazione fino alla realizzazione del punto vendita. Ciò ha permesso di arricchire l’offerta e di servire un mercato più ampio e diversificato.

“Abbiamo registrato una crescita significativa in termini di fatturato e profitti, raccogliendo feedback positivi sia dai nostri clienti storici che dai nuovi. Nel 2023 l’azienda ha chiuso con un fatturato di più di 55 milioni con un utile di 4 milioni”, dichiara Gilberto Frascaroli, presidente di Imola Retail Solutions.

Nella foto, scattata di fronte alla sede di Imola Retail Solutions (IRS): a partire da sinistra Filippo Gamberini (CEO IRS), Paolo Barbieri (CFO Cefla), Claudio Fedrigo (vicepresidente Cefla), Gianmaria Balducci (presidente Cefla) e Gilberto Frascaroli (presidente IRS).

“Siamo molto soddisfatti dell’operazione che il Gruppo Cefla ha compiuto tre anni fa – commenta Gianmaria Balducci, presidente di Cefla -. Con il tempo, la scelta che inizialmente non è stata compresa da molti, si è rivelata una conferma di quelli che per noi erano dei fondamenti strategici precisi alla base di questa operazione e che avevano l’obiettivo di affidare una delle nostre aree di Business al player numero uno in Europa come presenza sul mercato per garantire continuità e prospettive di benessere migliori rispetto a quelle che stavamo vivendo. Sono stati anni positivi oltre le aspettative che hanno permesso anche di avere un aspetto occupazionale migliore del previsto”.