Categoria: Meglio che niente

Corrado Peli

Scrittore. Giornalista. Una moglie, due figli, due gatte e undici pesci. Spesso stanco e provato da dolori cervicali, come attività fisica faccio 10.000 passi, ma soltanto quando riesco. Ho giocato a calcio, ho suonato la batteria. “Non accontentatevi mai”, ripeto sempre ai miei figli, ma in fondo “Piutost che gninta l’è mei piutost”, si dice dalle nostre parti.

Racconti, ricordi, aneddoti di una vita come tutte le altre. Meglio che niente... una volta al mese.

Il diario

Io, Euphoria e Fabio Cantelli Anibaldi

Il ritrovarmi invischiato nell’adolescenza, seppur per interposta persona, è stato come se qualcuno mi avesse spinto a tradimento giù da uno scoglio di cinquanta metri. Precipito, e mentre mi avvicino alla superficie del mare,...

Leggi di più

Io, Sandrone Dazieri e gli aspiranti scrittori

Talvolta mi capita di ricevere mail di aspiranti scrittori che mi chiedono consigli su come pubblicare. Rispondo sempre volentieri, soprattutto raccontando la mia esperienza personale, che è particolare e costellata di errori,...

Leggi di più

Io, Carmine e il surf

“Il manubrio è largo perché i surfisti, qui in mezzo, ci infilano la tavola. Ma io vengo dal Canada e non faccio surf”. Quel sabato pomeriggio di novembre, mentre aspettavo l’arrivo della nostra catechista, guardavo estasiato...

Leggi di più

Io, Jeff Bezos e Ronald Reagan

Al telegiornale hanno detto che Jeff Bezos, il signor Amazon, salirà sul primo volo turistico con destinazione lo spazio interstellare. Il mezzo, una specie di razzo, è di sua proprietà… quando si dice vado in vacanza dove mi...

Leggi di più

Io, Bill Murray e tanti auguri a te

Oggi vi parlo di una delle esperienze più traumatiche per un genitore: i compleanni dei bambini. Ora, io non sono mai stato un grande amante dei piccoli, sopporto a malapena i miei. A inizio secolo – quanto mi piace dire a...

Leggi di più

Io, Neymar e Sub Urban

Clicco in maniera svogliata sulla video-compilation delle ultime magie di Neymar. Conoscendomi, i trick e track del brasiliano dovrebbero venirmi a noia in dieci secondi, invece, ecco che arriva il colpo di fulmine.

Leggi di più

Io, i Nirvana e Philip Roth

Di quella volta che a New York ho avuto l’occasione di acquistare alcuni libri autografati da Philip Roth e di come ho perso l’occasione. Non cogliere l’attimo è un’arte.

Leggi di più
Caricamento in corso

Sostieni

Sostieni Leggilanotizia »
Un progetto di giornalismo partecipato
Scopri come >>>>

In primo piano

Lo scaffale della domenica

A cura di Andrea Pagani   
  • Il valore della semplicità

    Da “Il giornalino di Gian Burrasca” Lina Wertmüller trasse nel 1964 l’omonimo sceneggiato televisivo musicale, prodotto dalla Rai, con Rita Pavone.
    “Lo Scaffale della Domenica” tornerà a settembre, dopo la pausa estiva.

Storie e Racconti

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Parole di gusto

  • Le nuove cucine del San Domenico

    Imola. La svolta di uno dei ristoranti storici più amati d’Italia. Max Mascia introduce una nuova dimensione: l’interazione con i commensali in cucina.

Una giornata fuori porta

Spazio ADS

Promuovi

Promuovi la tua attività »
Contatta il nostro ufficio commerciale per avere una proposta.

Spazio ADS

Spazio ADS

Il Meteo

Spazio ADS

 

 

Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
[email protected]

Redazione
[email protected]

Ufficio commerciale e Pubblicità: [email protected]

P.IVA 02226881205
Codice Destinatario: M5UXCR1
© Copyright 2022 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Direttore
Valerio Zanotti ([email protected])

A leggilanotizia.it (Xaiel srl editore) è stato assegnata una sovvenzione dal Fondo di supporto europeo per il giornalismo COVID-19 per lo sviluppo di una informazione a servizio della nostra comunità di riferimento durante la crisi di Covid-19, mettendo anche a disposizione spazi per le attività economiche, sociali, culturali e per le singole persone.