Nome: C A V A
Genere: Musica elettronica, Techno, House , Deep House
Musicisti: Matteo Cava

Matteo Cava, o semplicemente C A V A, imolese Doc, si è presentato al pubblico nei primi 2000 con pubblicazioni di libri spesso ispirata al mondo musicale (“Osceni Diamanti” nel 2000, “Gli anni del declino e Nuovi Processi Armonici” con la prefazione di Carlo Lucarelli nel 2002 e “Dei Mestieri” nel 2004, con le meravigliose illustrazioni di Andrea Rivola) e successivamente con la band “Frazione Fabbrica” nel ruolo di cantante ha esplorato il rock indie con interessanti canzoni in stile folk/rock sperimentale che hanno dato vita a due album (Frazione Fabbrica, 2005 e Tempi Imperfetti nel 2007).

Matteo Cava

Lo ritroviamo oggi dopo in veste di DJ elettronico con set di derivazione electro-punk, deep house e techno dallo stile “krauto balearico”.

Il percorso musicale di C A V A si snoda attraverso una attenta ricerca di genere e stili intrecciati in base alla memoria e al mood del momento, e non è raro passare dalla traccia techno a quella rock per ritrovarsi nel funky, in un mai banale percorso ritmico. A farla da padrona tracce di Paul Kalkbrenner, Solomun, Chemical Brothers, Polo & Pan, Kollektiv Türnstrasse ed innumerevoli altri capisaldi della musica elettronica. Interessanti anche alcuni remix (primo fra tutti la versione ritmata di Nose Grows Some di Thom Yorke dei Radiohead) e DJ set trovabili sul suo canale youtube.

Svariate le presenze live nel territorio, in particolare al Caffè della Rocca (dove trova casa nelle serate clou) e Dj set live anche in Croazia.

Musica sperimentale ma godibile, non delude chi vuole ballare e chi vorrà tornare a (ri)scoprire interessanti tracce del panorama musicale elettronico del nuovo millennio.

LINKS