Tag: emilia romagna

Coronavirus, l’aggiornamento dell’8 marzo

Bologna. 18.234 casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna. 361 le persone ricoverate in terapia intensiva: 5 in meno rispetto a ieri. Purtroppo, si registrano 54 nuovi decessi: 41 uomini e 13 donne.

Se non ci fosse da piangere…

La tragedia che ci sta colpendo, e con noi il mondo intero, inevitabilmente porta con sè fresche note di ilarità: le manifestazioni dell’uomo sono le migliori vignette.

Coronavirus: aumentano le guarigioni in Emilia Romagna

Bologna. I pazienti in terapia intensiva sono 364, 2 in meno di ieri. E calano anche i ricoverati negli altri reparti: -29. I decessi arrivano a 1.902: 91 in più. Procede il piano di rafforzamento dei posti letto.

Caricamento in corso

Sostieni

Sostieni Leggilanotizia »
Un progetto di giornalismo partecipato
Scopri come >>>>

In primo piano

Guerra in Ucraina

Lo scaffale della domenica

A cura di Andrea Pagani   
  • Una genuinità minacciata

    Il romanzo “Acqua buia “ di Joe Lansdale si muove a metà strada fra l’affresco sociale, l’introspezione intimista e un’accesa atmosfera gotica.

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Parole di gusto

Una giornata fuori porta

Spazio ADS

Promuovi

Promuovi la tua attività »
Contatta il nostro ufficio commerciale per avere una proposta.

Spazio ADS

Spazio ADS

Il Meteo

Spazio ADS

 

 

 

Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
[email protected]

Redazione
[email protected]

Ufficio commerciale e Pubblicità: [email protected]

P.IVA 02226881205
Codice Destinatario: M5UXCR1
© Copyright 2022 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Direttore
Valerio Zanotti ([email protected])

A leggilanotizia.it (Xaiel srl editore) è stato assegnata una sovvenzione dal Fondo di supporto europeo per il giornalismo COVID-19 per lo sviluppo di una informazione a servizio della nostra comunità di riferimento durante la crisi di Covid-19, mettendo anche a disposizione spazi per le attività economiche, sociali, culturali e per le singole persone.